La lezione dei somali: mai concentrare tutti nello stesso posto