SCONFINATI è una free press che vuole accendere una luce sul mondo dei richiedenti asilo e dei rifugiati a partire dal racconto e dal punto di vista delle persone che sono fuggite dal proprio Paese.

Questa Free Press aperiodica, nasce all’interno delle azioni previste dal progetto NON SOLO ASILO 3, progetto co-finanziato dall’Unione Europea e dal Ministero degli Interni, Fondo Europeo Rifugiati 2008-2013 a Torino. L’idea è quella di provare a creare un “laboratorio” di persone con lo status di “Rifugiato” o ancora “Richiedenti Asilo” interessate a lavorare insieme alla costruzione di uno strumento di comunicazione che dia voce a chi, per vari motivi, è costretto ad abbandonare il proprio Paese per approdare tra mille difficoltà in Italia.

Pensiamo ad un giornale rivolto sia ai Rifugiati che agli Italiani, in cui pubblicare articoli scritti e pensati direttamente da chi, in prima persona, vive questa condizione. Crediamo che sia importante che esista un giornale su cui altri Rifugiati possano trovare le informazioni necessarie a orientarsi nella città che li ospita, dove possano leggere i percorsi d’inclusione che altri prima di loro hanno affrontato, ma riteniamo altrettanto importante che gli “Italiani” possano comprendere che cosa succede nei Paesi da cui si scappa, cosa significa affrontare un viaggio così lungo e pericoloso, quali sono le difficoltà e i problemi che quotidianamente chi chiede asilo nel nostro Paese deve affrontare.

Visita La Pagina di S-Confinati su viedifuga.org


S-Confinati / 2013

Terzo capitolo della Free-Press S/confinati, il giornale periodico scritto in prima persona da Rifugiati e Richiedenti Asilo che vivono a Torino e provincia. Questo numero di Sconfinati è dedicato alla fine dell’Emergenza Nord Africa (avvenuta il 28 febbraio) e alle conseguenze dirette ed indirette che questa decisione ha fino ad ora provocato.

 

 

Scarica il PDF di S-Confinati N4

Scarica il PDF di S-Confinati N3 – Versione Francese N3


Altri numeri di S-Confinati: N.2 – N.1 – N.1 (FR) – N.1 (EN)